• chiavaroli

    L. BILANCIO. CHIAVAROLI: NO TENSIONI, CI ASCOLTERANNO

    “Non vedo tensioni nella maggioranza, le nostre sono richieste ferme. Verremo ascoltati perche’ facciamo delle richieste di assoluto buonsenso”. Il rifinazanziamento del bonus bebe’ “lo riteniamo una priorita’ assoluta, siamo parte fondamentale della maggioranza, io sono certa che verremo ascoltati”. Lo dice Federica Chiavaroli, senatrice Ap e sottosegretaria alla Giustizia, interpellata dalla Dire, commentando le critiche del suo gruppo alla legge di Bilancio. “Questo e’ un paese che ha fortemente un problema di natalita’- continua- l’unica misura vera che avevamo fatto a favore della natalita’ non ha trovato copertura, noi chiediamo che venga rimessa, sono tutti d’accordo e sono certa che i soldi li troveremo”. Dopo la misura sull’equo compenso per i professionisti “approvata nel decreto fiscale grazie al contributo di Ap che l’ha sostenuta dall’inizio”, ora nella manovra “noi abbiamo due proposte sulla giustizia”, prosegue Chiavaroli “Una riguarda ancora i professionisti ed e’ una proposta per incentivare i giovani professionisti, visto che ci sono norme che agevolano le assunzioni da parte delle imprese noi vogliamo che i giovani possano scegliere consapevolmente di fare i professionisti e percio’ chiediamo che lo Stato si faccia carico del contributo minimo nei primi anni di attivita’”. Poi, insiste l’esponente di Ap, “abbiamo un’altra norma che riprendiamo dal processo civile ed e’ la misura con la quale rendiamo il rito piu’ agevole e che servirebbe molto per sveltire ulteriormente la giustizia civile”. Insomma, conclude, “speriamo che queste proposte vengano accolte, peraltro la giustizia civile era oggetto di una riforma che non siamo riusciti ad approvare, quindi speriamo se ne possa discutere”. (tratta da agenzia DIRE)

Comments are closed.