• Sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Simona Vicari

    Dl Sud. Vicari: Via libera ad emendamento di Ap, resto al Sud estesa anche al turismo

    “Grazie ad un emendamento di Alternativa popolare, approvato dalla Commissione, la misura ‘Resto al Sud’ riguarderà anche quei giovani imprenditori che decideranno di investire in attività turistiche anche di tipo ricettivo e balneare”. Ad annunciarlo la senatrice di Alternativa popolare-Centristi per l’Europa, Simona Vicari, relatrice del decreto sul Sud, dopo l’approvazione in Commissione dell’emendamento che quindi estende il finanziamento fino ad un massimo di 50 mila euro per ciascun richiedente, con una quota a fondo perduto del 35 per cento e il restante 65 attraverso un prestito a tasso zero da restituire in 8 anni, anche ai servizi turistici, alla la pesca e all’acquacoltura”. “Si tratta di un passaggio importante con il quale puntiamo a stimolare il mondo dell’economia del mare. Queste risorse consentiranno di tornare ad investire in questo settore e quindi ad avere indubbi risvolti positivi sul lato occupazionale. Ma è particolarmente significativa l’estensione al settore turistico della misura ‘Resto al Sud’ perchè va ad interessare un comparto che per il nostro Paese vale il 4,2 per cento del Pil. Investire sul turismo, soprattutto al Mezzogiorno, rappresenta la via giusta e corretta per rilanciare il Sud, creare occupazione e nuove prospettive per i giovan. “E proprio a questi ultimi dobbiamo guardare con attenzione visto che i giovani italiani fra 15 e 24 anni che non hanno e non cercano lavoro (i cosiddetti NEET) toccano il record in Ue del 19,9 per cento. Rimanere al Sud è il primo obiettivo ma anche dare una prospettiva di vita attraverso misure che consentano di investire nel proprio futuro. L’aver esteso al turismo e quindi al grandissimo patrimonio di cui dispone il Mezzogiorno ci consente di offrire un’opportunità a chi oggi rimane ai margini dell’occupazione, decidendo di investire le proprie capacità e qualità nel rilancio della propria terra” conclude la senatrice Vicari.

Comments are closed.