• download

    Ddl Concorrenza. Marino: con fiducia più opportuno ritorno in Commissione

    “Da parte mia, in qualità di relatore, c’è soddisfazione perchè il disegno di legge Concorrenza è finalmente entrato nella sua fase finale con l’approdo nell’Aula del Senato, ma come ho spiegato nel mio intervento di questa mattina il provvedimento si presenta incompleto. Infatti, ci sono diverse questioni che necessitano di integrazioni, di miglioramenti e perfino di cancellazioni alla luce dei 9 mesi trascorsi dall’approvazione in Commissione. Tempo che, in verità, corrisponde ad un anno se si considera che il disegno di legge era già stato completato 12 mesi fa. Perciò, ribadisco la necessità che il provvedimento ritorni in Commissione per un rapido passaggio prima del voto finale, e questo a maggior ragione se il governo intende porre la questione di fiducia. Un ritorno in Commissione che non dovrebbe essere considerato come un ulteriore slittamento sui tempi di approvazione, o, addirittura, come l’occasione per le opposizioni di esercitare attività di ostruzionismo, anche perchè il loro contributo nel corso dell’esame del ddl è stato sempre costruttivo e corretto, ma piuttosto come una messa a punto di un provvedimento strategico per gli italiani e per importanti settori della nostra economica”. Lo dichiara il senatore di Alternativa popolare-Centristi per l’Europa, Luigi Marino, relatore del disegno di legge Concorrenza.

Comments are closed.