• marinello

    Smog. Marinello: linea Ministro Galletti unica percorribile

    Interventi necessari che spettano a Sindaci e Governatori”

    ” Il Governo si è impegnato con 12 milioni di euro per favorire la mobilità condivisa e il trasporto pubblico locale, ha dettato linee guida per gli enti locali che sono i primi depositari della tutela dell’ambiente: la linea adottata dal Ministro Galletti non solo è la più corretta ma anche l’unica percorribile per uscire dalla fase di crisi che stanno vivendo alcune città italiane ma più in generale l’intero Paese”. Lo ha dichiarato il Presidente della Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello

    “Occorre che tutti, a cominciare dai cittadini, assumano una nuova consapevolezza della questione ambientale poiché essa assume risvolti sempre più preoccupanti col passare degli anni. Non ci si può limitare – conclude il Presidente Marinello – a occuparsi del clima e del territorio solo durante la fase dell’emergenza”.

  • sacconicongressoncdpost

    Unioni civili. Sacconi: massime cariche dello Stato non incoraggino declino e lacerazione nazione.

    “Ora basta ipocrisie. Il conflitto che si va allargando nella società prima che nel Palazzo non riguarda i diritti dei conviventi ma la rivoluzione antropologica che le élite ricche e nichiliste stanno dettando al Pd. Matrimonio per tutti, famiglia monoparentale, genitorialità omosessuale, procreazione comprata. Chiedo alla presidente della Camera se pensa sia davvero questo che vuole la comunità italiana. E in ogni caso, al prezzo di lacerazioni, la prova del nove ce la darà il certo referendum nel caso di malaugurata approvazione del ddl Cirinnà. Siamo negli ultimi giorni utili per evitare questa deriva che spero lo stesso Presidente della Repubblica non voglia. Egli sa che il cambiamento del pavimento dato dalla Costituzione materiale sarebbe poi la base di un più generale declino della nazione”. Lo dichiara in una nota il Presidente della Commissione lavoro del Senato, Maurizio Sacconi.
  • schifanipostt

    Istat. Schifani (Ap): dati confermano che Italia ha imboccato crescita. Ap protagonista del rilancio economia

    “I dati diffusi dall’Istat sul fatturato dell’industria ad ottobre con i relativi ordinativi, uniti a quelli sulla vendita al dettaglio, confermano che l’Italia ha imboccato la strada della crescita e che le politiche messe in atto dal governo iniziano a produrre i loro frutti. Non possiamo che essere soddisfati, anche perchè Area popolare ha contributo in maniera decisiva a questi risultati sia attraverso il sostegno parlamentare all’azione dell’Esecutivo, e sia sul piano delle proposte e delle iniziative legislative. Proprio ieri il Senato ha approvato in via definitiva la legge di Stabilità, su cui è ben evidente il marchio delle nostre idee e del nostro programma di governo. Per la prima volta, infatti, dopo anni di sacrifici si investe sulla crescita attraverso la riduzione della pressione fiscale, il  credito d’imposta per chi investe al Sud e la decontribuzione per chi assume, contribuendo così a migliorare il clima di fiducia degli italiani verso il loro futuro “. Lo dichiara il presidente dei senatori di Area popolare Ncd-Udc, Renato Schifani.

  • sacconipostneww

    Metalmeccanici. Sacconi: coraggiosa iniziativa Federmeccanica

    “Federmeccanica ha avuto il coraggio di tracciare una nuova via per intensificare la condivisione, tra imprese e lavoratori, delle fatiche e dei risultati nella difficile dimensione competitiva del nostro tempo. Il contratto nazionale, grazie alle proposte di rafforzamento dei fondi per la sanità e la previdenza e alla dichiarata volontà di investire nelle competenze, si definisce come un concreto ombrello protettivo dei primari bisogni dei lavoratori. La salute, il futuro previdenziale, l’occupabilità. La distribuzione della ricchezza attraverso i salari non può che realizzarsi invece là ove essa si produce, ovvero nelle imprese anche grazie a modelli di accordo adattati alle specifiche situazioni. L’iniziativa di Federmeccanica ed il confronto che ne seguirà meritano ora l’attenzione di tutti coloro che auspicano la maggiore competitività delle imprese, la autentica tutela del lavoro nei suoi bisogni primari, la fine di ogni conflittualità ideologica. Ciò non vuol dire che sarà un percorso agevole anche perché ogni cambiamento comporta tensioni. Finisce d’altronde il tempo delle vecchie relazioni industriali fondate sul binomio bassi salari-bassa produttività ed i suoi tradizionali protagonisti, da una parte e dall’altra, vedono messo in discussione il loro ruolo. Ciascun attore negoziale dovrà considerare la concreta domanda dei propri associati per costruire soluzioni autenticamente progressive. Cambia il mondo ed è ben strano pretendere che restino ferme solo le organizzazioni della rappresentanza. Non ci si stupisca poi se qualcuno le vuole disintermediare”. Lo scrive Maurizio Sacconi, presidente della Commissione lavoro del Senato, nella sua rubrica quotidiana pubblicata sul blog dell’Associazione amici di Marco Biagi (www.amicimarcobiagi.com).

  • cassanopost

    L. STABILITA’, LAVORO. CASSANO: PIU’ SUD E PIU’ FAMIGLIA

    “Le imprese meridionali beneficeranno del cosiddetto pacchetto Sud, ovvero l’insieme dei provvedimenti voluti dal Governo per il rilancio dell’economia meridionale. Tre le misure maggiormente significative: il credito d’imposta per gli investimenti produttivi; l’estensione della decontribuzione nel 2017; la destinazione di una quota del fondo di garanzia per le PMI almeno pari al 20%”. Lo afferma il senatore Massimo Cassano, sottosegretario al Lavoro, commentando l’approvazione della legge di stabilità. E prosegue: “Quando si tratta di sviluppo del Mezzogiorno si può e si deve sempre fare di più, ma rispetto a quanto accaduto nel passato, questo insieme di interventi potranno dare una importante spinta affinché il nostro Sud possa agganciare quei segnali sempre più evidenti di decisa ripartenza dell’intero sistema Paese”. E conclude: “Più Sud e più Famiglia. Questi gli obiettivi centrati nella Legge di stabilità che già nell’impianto base era da considerare in linea di massima del tutto soddisfacente”, sottolinea il senatore Cassano che pone l’accento infine sui benefici ai bilanci della famiglie e delle imprese che potranno arrivare dalle “questioni di fondo di questa manovra, i limiti più elevati del tetto all’uso dei contanti e lo stop all’Imu-Tasi sulla prima casa, sui terreni agricoli e per gli imbullonati”. 

Pagina 10 di 311« Prima...89101112...203040...Ultima »