• Foto1-e1474969457690

    L. BILANCIO. VICARI: EMENDAMENTO PER ECOBONUS SU EFFICIENZA IDRICA

    Un ecobonus per l’efficientamento idrico delle abitazioni private. E’ quanto prevede un emendamento, tra quelli segnalati di Ap, presentato dalla senatrice di Alternativa popolare-Centristi per l’Europa, Simona Vicari. “La gravissima emergenza idrica che abbiamo vissuto questa estate- spiega la senatrice- ha evidenziato ancora di piu’ che l’acqua e’ un bene prezioso che va tutelato. Allo stesso tempo pero’ ha anche indicato come su questo piano il nostro Paese sia indietro. Dalle strutture pubbliche a quelle private l’Italia manca di un modello sostenibile ed al passo con i tempi. Se poi a tutto questo aggiungiamo l’assenza di una cultura orientata ad evitare lo spreco di risorse idriche, abbiamo chiara la dimensione del ritardo del nostro Paese. Da qui- spiega- la necessita’ di un emendamento che, attraverso incentivi fiscali, porti ad intraprendere interventi di miglioramento delle strutture idriche all’interno dei singoli appartamenti”. Nello specifico la proposta prevede una “detrazione dall’imposta lorda per una quota pari al 55% degli importi rimasti a carico del contribuente, fino a un valore massimo della detrazione di 20.000 euro”. Mentre se si fa riferimento all’installazione di impianti di fitodepurazione, di sistemi di raccolta e utilizzo dell’acqua piovana e sistemi di depurazione di acque reflue “la detrazione e’ ripartita in dieci quote annuali di pari importo con un valore massimo della detrazione e’ incrementato a 80.000 euro”

  • Art-Bonus-700x311

    Manovra. Conte: emendamento Ap per estendere ‘art bonus’ a luoghi di culto

    “Applicare l’Art Bonus anche alle erogazioni liberali per gli interventi di manutenzione, protezione e restauro sia degli immobili adibiti allo svolgimento di attività di culto, sia dei beni mobili di interesse culturale in essi contenuti, anche appartenenti ad enti ed istituzioni della Chiesa cattolica o di altre confessioni religiose. Insieme al senatore Mario Dalla Tor presenteremo un emendamento in tal senso – continua il senatore di Ap – perchè l’estensione del’Art Bonus agli investimenti diretti ai luoghi di culto e ai beni in essi custoditi potrebbe rappresentare un’opportunità virtuosa e produttiva di effetti positivi in termini di tutela e valorizzazione del patrimonio artistico rappresentato dagli stessi immobili di culto”.

  • 28-2c999a5d72ef3a4126f52183a54b645aa

    DL FISCALE. VICARI: FATTURAZIONE A 28 GIORNI ERA INACCETTABILE

    “La fatturazione a 28 giorni era una procedura inaccettabile: il ripristino della fatturazione mensile e’ un’ottima notizia per i consumatori. Pur essendo compito dell’authority il Senato ha giustamente ritenuto di intervenire per porre fine ad una pratica che danneggiava il consumatore. Il mio emendamento assieme a quello di molti altri colleghi ha permesso cosí una discussione di ampio respiro che ha portato ad un accordo complessivo soddisfacente”.

  • marinello

    Incendi. Marinello: Commissione Ambiente Senato a lavoro su emergenza

    “La Commissione Ambiente ha iniziato questa mattina con l’audizione del generale Antonio Ricciardi, Comandante del Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri, a porre all’ordine del giorno della propria attività la drammatica situazione degli incendi che stanno devastando il territorio  nazionale e con particolare riferimento alle zone della Campania, della Sicilia e adesso anche del litorale laziale. L’intento è quello di accertare se ci siano state disfunzioni nel sistema di controllo e tutela del territorio e che quindi spieghino l’emergenza che attualmente stiamo vivendo. Il ciclo di audizioni continuerà nei prossimi giorni con i responsabili delle varie regioni coinvolte negli incendi e con il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio”.

  • IMG_0326

    Gli emendamenti di Ap in Commissione allo ‘Ius soli’

    1.7325

    TORRISIMANCUSOMARINELLO

    Al comma 1, lettera a), capoverso «b-bis)», aggiungere, in fine, le seguenti parole: «L’acquisizione della cittadinanza è subordinata ad un effettivo grado di integrazione sociale ed al rispetto, anche in ambito familiare, delle leggi dello Stato e dei principi fondamentali della Costituzione, da verificare secondo le modalità stabilite da un regolamento del Ministero dell’Interno da emanare entro 90 giorni dall’entrata in vigore della presente legge».

     

     

    1.7326

    MARINELLOTORRISIMANCUSO

    Al comma 1, lettera a), capoverso «b-bis)», aggiungere, in fine, le seguenti parole: «L’acquisizione della cittadinanza italiana è subordinata alla verifica dei seguenti requisiti:

    1. a)buona conoscenza della lingua italiana, scritta parlata;
    2. b)conoscenza della storia italiana;
    3. c)conoscenza della Costituzione italiana;
    4. d)frequentazione di un corso della durata di almeno dodici mesi, finalizzato all’approfondimento della conoscenza di cui alle lettere a)b) e c)».

     

     

     

    1.7327

    TORRISIMANCUSOMARINELLO

    Al comma 1, lettera a), capoverso «b-bis)», aggiungere, in fine, le seguenti parole: «L’acquisizione della cittadinanza italiana è subordinata al rispetto degli obblighi fiscali e all’assenza di carichi pendenti».

     

    1.7639

    MARINELLOTORRISIMANCUSO

    Al comma 1, lettera d), capoverso 2-bis, sostituire le parole da: «del dodicesimo anno» fino alla fine del capoverso con le seguenti: «dell’ottavo anno di età e che ha assolto il ciclo scolastico dell’obbligo acquista la cittadinanza italiana al compimento della maggiore età. La cittadinanza si acquista a seguito di una dichiarazione di volontà in tal senso espressa da un genitore o da chi esercita la responsabilità genitoriale legalmente residenti in Italia, all’ufficiale dello stato civile del comune di residenza, da annotare nel registro dello stato civile. Entro due anni dal raggiungimento della maggiore età, l’interessato può rinunciare alla cittadinanza italiana se in possesso di altra cittadinanza».

     

    1.7669

    TORRISIMANCUSOMARINELLO

    Al comma 1, lettera e), capoverso lettera f-bis), sostituire le parole: «un ciclo scolastico», con le seguenti: «con profitto un intero ciclo scolastico».

     

     

    1.7680

    TORRISIMANCUSOMARINELLO

    Al comma 1, dopo la lettera f), inserire la seguente:

    «c) dopo l’articolo 9-bis è inserito il seguente:

    ”Art. 9-bis.01. – 1. I procedimenti di cui alla presente legge si concludono nel termine perentorio di due anni dalla data di presentazione dell’istanza. Si applica l’articolo 2, comma 9, della legge 7 agosto 1990, n. 241.”».

     

     

    1.7693

    TORRISIMANCUSOMARINELLO

    Al comma 1, lettera h), capoverso «Art. 23-bis.», comma 2, sostituire l’ultimo periodo con il seguente: «Eventuali periodi di cancellazione anagrafica pregiudicano la qualità di residente legale».

     

     

    1.7696

    MARINELLOTORRISIMANCUSO

    Al comma 1, lettera h), capoverso «Art. 23-bis.», comma 3, sostituire le parole: «novanta giorni per anno» con le seguenti: «sessanta giorni per anno».

     

     

    1.7699

    MARINELLOTORRISIMANCUSO

    Al comma 1, lettera h), capoverso «Art. 23-bis», comma 3, sostituire le parole: «l’assenza dal territorio della Repubblica non può essere superiore a sei mesi consecutivi» con le seguenti: «L’assenza dal territorio della Repubblica non può essere superiore a quattro mesi consecutivi».

     

     

    1.7705

    MARINELLOTORRISIMANCUSO

    Al comma 1, lettera h), capoverso «Art. 23-ter, comma 1, sopprimere le seguenti parole: «e una giornata dedicata alla ufficializzazione dei nuovi cittadini».

     

     

    1.0.1

    TORRISIMANCUSOMARINELLO

    Dopo l’articolo, inserire il seguente:

    «Art. 1-bis.

    1. L’acquisizione della cittadinanza italiana acquista efficacia con la prestazione del giuramento, che avviene nella sede della Prefettura – Ufficio Territoriale del Governo competente per territorio, in base alla residenza dell’istante.
    2. L’interessato presta giuramento pronunciando la seguente formula: ”Giuro di essere fedele alla Repubblica ltaliana, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi, riconoscendo la pari dignità sociale di tutte le persone”.».

     

     

    1.0.2

    TORRISIMANCUSOMARINELLO

    Dopo l’articolo, inserire il seguente:

    «Art. 1-bis.

    1. Precludono l’attribuzione della cittadinanza italiana:
    2. a)la condanna per uno dei delitti previsti nel libro secondo, titolo I, capi I, II e III, del codice penale;
    3. b)la condanna per un delitto non colposo per il quale la legge preveda una pena edittale non inferiore nel massimo a tre anni di reclusione;
    4. c)la condanna per un reato non politico a una pena detentiva superiore a un anno da parte di un’autorità giudiziaria straniera, quando la sentenza sia stata riconosciuta in Italla;
    5. d)la dichiarazione di delinquenza abituale;
    6. e)la condanna per uno dei crimini o delle violazioni previsti dallo statuto del Tribunale penale internazionale per l’ex Jugoslavia, firmato a New York il 25 maggie 1993, o dallo statuto del Tribunale penale internazionale per il Ruanda, firmato a New York l’8 novembre 1994, o dallo statuto istitutivo della Corte penale internazionale, adottato a Roma il 17 luglio 1998, reso esecutivo dalla legge 12 luglio 1999, n. 232.»

     

     

    4.3

    MARINELLOTORRISIMANCUSO

    Al comma 1, sostituire le parole: «negli ultimi cinque anni» con le seguenti: «negli ultimi dieci anni».

     

     

    4.6

    MARINELLOTORRISIMANCUSO

    Dopo il comma 3, aggiungere il seguente:

    «3-bis. Colui che acquisisce la cittadinanza ai sensi dei commi 1 e 2, perde la cittadinanza acquisita se, per un periodo superiore a due anni consecutivi, risiede all’estero e non può esibire atti di proprietà, o contratti di affitto, o utenze, o conti correnti bancari o dichiarazioni dei redditi che attestino la persistenza di suoi interessi economici nel territorio nazionale».

     

Pagina 1 di 5612345...102030...Ultima »