• fabiola-anitori-fiducia-renzi-e1438162061596

    Pomezia, Anitori (Ap): Salute è priorità. Ora bonifica e sostegno aziende agricole

    “Un tavolo istituzionale con il Presidente della Regione Lazio e i sindaci dei comuni coinvolti dall’incendio della “Eco X” per adottare, di comune accordo, tutte le misure necessarie affinché si proceda, nel più breve tempo possibile, alla immediata bonifica dei siti che presentino amianto o altri materiali altamente pericolosi per la salute dei cittadini”. Lo chiede la senatrice di Alternativa Popolare – Centristi per l’Europa, Fabiola Anitori, in un’interrogazione ai Ministri dell’Ambiente e della Salute.  “Non si tratta soltanto di tutelare i produttori  – precisa la senatrice di Ap – ma soprattutto di difendere il diritto alla salute dei cittadini. Infatti, dobbiamo evitare che casi simili si ripetano mettendo a rischio la vivibilità. Bisogna fare chiarezza su quanto accaduto e sulla presenza o meno di amianto e sostanze nocive. Pomezia non deve essere spunto per polemiche, ma per fare un salto di qualità nella sicurezza degli impianti”. La senatrice Anitori chiede anche “se non sia il caso di adottare, nel primo provvedimento utile, tutte le misure necessarie al sostegno delle aziende agricole colpite dall’incendio, in modo da evitare il loro tracollo economico e la conseguente perdita di posti di lavoro, che aggraverebbe una situazione occupazionale già di per sé precaria”. “Ci sono – aggiunge la parlamentare di Ap – quasi mille e cento impianti a rischio di incidenti rilevanti in Italia, secondo un accurato rapporto del Ministero dell’Ambiente. Ma nel rapporto non era neanche considerata a rischio la Eco X di Pomezia”. Pertanto, secondo la senatrice, bisogna “adottare una più rigorosa normativa in materia di impianti chimici che preveda l’obbligo di un presidio antincendio interno a tutti gli stabilimenti in cui c’è il rischio di incendio di materiali tossici” oltre ad “aggiornare, a livello nazionale, la mappa dei siti in cui vi è presenza di amianto, per provvedere ad una loro progressiva bonifica”.

  • ulisse-di-giacomo

    Molise, Di Giacomo: Frattura ha mentito davanti a un giudice, Renzi intervenga

    “Il Presidente della Regione Molise Paolo di Laura Frattura (PD), aveva sporto denuncia alla Procura della Repubblica di Bari contro un magistrato e una giornalista del Molise raccontando di aver subito da loro una presunta estorsione. Guarda caso il magistrato, PM a Campobasso, lo stava indagando per malversazione di fondi pubblici ( vicenda Biocom ) e la giornalista raccontava in TV quotidianamente ai molisani le sue malefatte. Ieri il Tribunale di Bari ha emesso la sentenza: assoluzione piena per entrambi perché il fatto non sussiste. In pratica Frattura si è inventato tutto. Chiaramente sarà denunciato per calunnia, ma a parte l’aspetto giudiziario già di per se gravissimo, può un individuo del genere continuare a guidare una regione?”. Lo chiede il senatore Ulisse Di Giacomo, vicepresidente del gruppo di Alternativa Popolare – Centristi per l’Europa. “Chi mente di fronte ad un magistrato per ben due anni, può mai avere le qualità morali per ricoprire un ruolo pubblico così delicato? Segretario Matteo Renzi, lei si sente rappresentato da questa persona che parla anche in suo nome? Il Molise non merita questa umiliazione, pertanto invito tutti, ognuno per il suo ruolo, ad attivarsi affinché questa vergogna venga al più presto cancellata con la rimozione di Frattura dalla presidenza della Regione Molise e – conclude Di Giacomo – l’immediato ritorno alle urne”.

  • senatovuoto post

    Def, Gualdani (Ap): Diciamo sì a un provvedimento coraggioso e lungimirante

    Un Def “caratterizzato da coraggio e prudenza, determinazione e consapevolezza, innovazione e ponderatezza”. Così il senatore di Alternativa Popolare – Centristi per l’Europa, Marcello Gualdani, ha annunciato in aula al Senato il voto favorevole di Ap al Documento di economia e finanza 2017. Quest’anno, ha aggiunto Gualdani, “deve rappresentare lo stimolo per continuare con più convinzione sulla via dello sviluppo ormai imboccata”. Il Def “rafforza sia il percorso di riduzione dell’indebitamento netto, fino a prevedere il conseguimento di un saldo nullo nel 2020 e il pareggio di bilancio strutturale sia nel 2019 che nel 2020, sia il percorso di riforme avviate”. Il provvedimento varato dal Governo, ha proseguito Gualdani, è “lungimirante” perché “l’Italia è il primo Paese dell’Unione europea e del G7 a includere nella propria programmazione economica – oltre al Prodotto interno lordo (PIL) – indicatori di benessere equo e sostenibile. È stata infatti presentata in via sperimentale l’evoluzione passata e futura di quattro indicatori particolarmente significativi per la qualità della vita dei cittadini e della società nel suo complesso: il reddito medio disponibile, un indice di diseguaglianza, il tasso di mancata partecipazione al lavoro e le emissioni di CO2 e di altri gas clima alteranti”.

  • Fabiola Anitori in Senato durante il voto di fiducia sul decreto legge in materia di processo civile , Roma 23 ottobre 2014. ANSA/GIUSEPPE LAMI

    Migranti, Anitori (Ap): dl risponde con urgenza al tema dell’accoglienza. Più tutele e diritti attenti a bisogni italiani

    “Il provvedimento risponde in modo urgente a problematiche legate alla gestione del fenomeno migratorio che sono diventate sempre più complesse negli ultimi mesi. Le norme introdotte dal Governo rappresentano soluzioni efficaci ed equilibrate nell’assicurare un effettivo coordinamento degli interventi da organizzare nei confronti dei migranti in arrivo, nel garantire le tutele e i diritti degli stessi e nell’offrire ai cittadini delle aree più esposte al fenomeno migratorio la testimonianza che lo Stato è presente ed è al loro fianco”. Lo ha detto la senatrice di Alternativa Popolare – Centristi per l’Europa, Fabiola Anitori, nel corso della dichiarazione di voto in aula a Palazzo Madama sul dl migranti. “Il provvedimento – aggiunge Anitori – potenzia gli organismi amministrativi che esaminano le domande di protezione internazionale e prevede l’assunzione di funzionari della professionalità giuridico-pedagogica, di servizio sociale e di mediatore culturale per sostenere interventi educativi e di inserimento al lavoro. Potrei citare molte altre disposizioni positive, come quella che prevede una nuova ipotesi di rito abbreviato in caso di ricorsi di chi è stato espulso per motivi di ordine pubblico e sicurezza nazionale e per motivi di prevenzione del terrorismo; o ancora l’interconnessione delle banche dati ministeriali e delle forze dell’ordine o la sospensione dei tributi per le imprese e i lavoratori autonomi dell’isola di Lampedusa, territorio da sempre al centro della pressione migratoria”.

  • donna-prende-pillola_980x571

    Salute, Marinello (Ap): In Italia venduta una “pillola dei 5 giorni dopo” ogni 2 minuti

    “Dopo che l’Italia ha tolto l’obbligo di ricetta ogni 2 minuti viene venduta una pillola dei 5 giorni dopo. L’impennata di vendite è il segnale di un’Italia in cui la prevenzione della gravidanza indesiderata incespica, soprattutto tra le ventenni, e nella quale non c’è una cultura consapevole della procreazione”. Lo afferma, in un’interrogazione al Ministro della Salute, il senatore di Alternativa Popolare – Centristi per l’Europa Giuseppe Marinello, presidente della Commissione Ambiente del Senato. Alla luce di tali premesse Marinello chiede al Ministro “se non ritenga opportuno attivare un’indagine conoscitiva sul fenomeno ed adottare tutti i provvedimenti necessari per limitare l’abuso del farmaco; se non sia il caso di subordinare l’adozione del farmaco dopo un certo numero di utilizzi l’anno al possesso della prescrizione medica; se non sia opportuno avviare campagne d’informazione sul tema, per far comprendere come il meccanismo generato dal farmaco e anche la sua formula chimica siano praticamente identici a quella della pillola abortiva Ru486, ossia caratteristiche di un farmaco abortivo, piuttosto che di un contraccettivo d’emergenza, con pesanti effetti collaterali e – conclude Marinello – ricadute negative sulla salute delle donne”.

Pagina 10 di 27« Prima...89101112...20...Ultima »